8 Marzo 1971

a54954d9f92cea34bd7d2a26ea7448c5.jpg

Oggi è l’8 marzo, festa della donna.

Non tutti ricordano che 37 anni fa in questo giorno al Madison Square Garden  di New York ha avuto luogo uno degli eventi sportivi più celebri della storia.

In effetti l’8 marzo 1971 ci fu l’attesissimo incontro per il titolo mondiale dei pesi massimi tra Joe Frazier e Muhammad Alì.

All’epoca venne definito “L’INCONTRO DEL SECOLO”.

Effettivamente vedeva contrapposti il detentore ufficiale del titolo (Frazier) contro colui che si continuava a proclamare campione del mondo  poiché aveva perso il titolo per una decisione delle autorità pugilistiche e non per una sconfitta sul ring (Alì).

Quella sera il Madison era gremito, con un mucchio di celebrità in prima fila pronte a godersi lo show.

Alì aveva preparato l’incontro come aveva sempre fatto, ovvero provocando l’avversario verbalmente (anche se commise uno sbaglio clamoroso a presentare Frazier come uno zio Tom, un campione dei ricchi bianchi, quando il mitico “Smokin’Joe” era nato e cresciuto povero in canna).

Joe lo lasciò dire, pronunciando la mitica frase “Alì fa il suo lavoro con la lingua, io con i pugni”.

Quello fu senza dubbio il periodo aureo della boxe, periodo in cui si videro sfide indimenticabili,  con pugili indimenticabili, come Frazier, Alì, Foreman, Norton, Jimmy Ellis, Oscar Bonavena, Earnie Terrell, Jimmy Young e quella di cui sto trattando fu una delle sfide leggendarie dell’epoca.

L’incontro durò 15 lunghi round.

Fu equilibrato, fino a quando proprio nell’ultimo round, Frazier sorprese Alì con un potente gancio e lo mandò al tappeto. Contato fino al 3, Muhammad si rialzò, ma come prevedibile, quell’atterramento fece la differenza, per questo Frazier riuscì a mantenere la corona mondiale dei pesi massimi per verdetto  unanime.

Dopo quella sera non dovette certo più dimostrare a nessuno la propria grandezza. 

Alì, che anni dopo avrebbe ammesso di non essere ancora atleticamente e fisicamente pronto per un match del genere, dichiarò dopo la sconfitta che avrebbe seguitato a combattere per cercare di riottenere quel titolo mondiale che gli era stato tolto.

Ci sarebbe riuscito nel 1974, mettendo k.o  George Foreman, che nel frattempo aveva battuto proprio Frazier, togliendoli il titolo.

Ma quella sera, dell’8 marzo 1971, fu indiscutibilmente la serata di Joe Frazier, in un incontro che è rimasto e che rimarrà per sempre nella storia dello sport.

 

8 Marzo 1971ultima modifica: 2008-03-08T16:55:00+01:00da stefanobosca
Reposta per primo quest’articolo